vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Vanzone Con San Carlo appartiene a: Regione Piemonte - Provincia del Verbano Cusio Ossola

Collegamenti ai social networks

Seguici su

Personaggi illustri

La famiglia Albasini
La famiglia Albasini celebre per le lotte con gli Albertinazzi di Vogogna e per le miniere.
Furono pure giureconsulti, notai, magistrati, uomini di Chiesa e di armi Pietro presente al trattato del 16 Agosto 1291 in Almagell che liberò la Valle Anzasca dal malaugurato giogo dei Conti di Biandrate, Bartolino podestà di Vogogna nel 1484, un altro Bartolino procuratore della giustizia nel 1511.


Il sacerdote Antonio
Il sacerdote Antonio (1812-1896) fu penitenziere di Vanzone per 42 anni e Vicario Foranes. Si distinse per eminenti doti sacerdotali ed anche come poliglotta.
Scrisse articoli di agricoltura su varie riviste, specialmente Tedesche.


Il "medico dell'infanzia" Giacomo
Il "medico dell'infanzia" Giacomo (1838-1922) dopo aver tradotto dal francese nel 1866 una Memoria di H.Brauns, che riportava la prima analisi dell'acqua scoperta a Prestino, fu nel 1868 nominato primo medico della Fondazione Galletti in Val Bognanco, ove nel 1869 pubblicava un importante opuscolo sull'azione fisiologica e terapeutica di quell'acqua minerale.


Sacerdote Giuseppe Rabbaglietti
Sacerdote Giuseppe Rabbaglietti "dottore in ambe le leggi" vicario generale del vescovo Filippo Melano. Intervenne ai comizi di Lione e fu delegato al Comizio di Bologna.


Fantonetti Giovanni Battista
Fantonetti Giovanni Battista (10.03.1791 -13.06.1861) oriundo di San Carlo, medico e mineralogo fu medico alla corte d'Austria.
Dal 1819 al 1825 fu sindaco di Vanzone con San Carlo e in quegli anni iniziò l'avventura come impresario in campo minerario rivelatosi però fallimentare e tornò quindi a Pavia per esercitare la professione medica.
La sua vasta produzione scientifica annovera soprattutto opere di argomento chimico ma qualcuna pure in campo geologico e tecnico minerario.
La sua opera più nota è "Le miniere metalliche dell'Ossola in Piemonte" uscita nel 1836. Alla sua morte lasciò alla città di di Domodossola la propria ricca biblioteca che andrà a formare il primo nucleo librario della fondazione Galletti.


Ing. Giacomo Bucchetti
Ing. Giacomo Bucchetti (1817-1888 Parigi) illustre ingegnere e insegnante al Politecnico di Parigi.
Membro della società degli Ingegneri Civili.
Pubblicò importanti opere sulla meccanica applicata.


Prof. Don Giuseppe Bucchetti
Prof. Don Giuseppe Bucchetti (1834-29.08.1907) dotto, umile e integerrimo, passò grande parte della sua vita come professore di scienze fisiche, indimenticabile e venerato, dai chierici della Diocesi di Novara.


Bianchi Attilio
Bianchi Attilio (Lodi 15.031871-Vanzone 11.04.1953) medico chirurgo, fu per molti anni medico di Vanzone e Ceppomorelli.
Promossa la valorizzazione delle acque arsenicali ferruginose delle miniere dei Cani.
Agli inizi del 1900 per suo interessamento nacque la "S.A. Miniere ed Acque Arsenicali" (1904) e fece conoscere, analizzare e studiare le acque.


Botti Giovanni
Botti Giovanni (1893-1968) pittore, affrescatore e decoratore insigne. Svolse la sua opera oltre che in Valle e nell'Ossola, nel Parmense, Modenese ma anche nel Piacentino.
Si disse, delle sue decorazioni:" i suoi angeli sono vivi e i suoi Santi tutti estasiati".


Prof. Giuseppe Botti
Prof. Giuseppe Botti (03.11.1889-27.12.1968 Firenze) egittologo e filologo insigne.
Primo docente della cattedra di egittologia all'Università di Roma, sovrintendente al Museo Archeologico di Firenze, autore di importanti lavori fra i quali :"I Testi demotici II-L'archivio demotico da Deir El-Medineh".
Prese a cuore lo studio del dialetto anzaschino, redigendo dei piccoli quaderni per costituire una sorta di vocabolario Vanzonese- Italiano.
Partecipò alla grande opera del Vocabolario dei dialetti della Svizzera Italiana iniziata dal Prof. Carlo Salvioni per la Biblioteca Cantonale di Lugano.


Carlo Bossone
Carlo Bossone (Savona 20.05.1904- S.Carlo 1991) Uomo con grande talento nelle doti artistiche dimostrato sin da bambino.
Nel periodo in cui visse a Torino frequentò importanti corsi serali di figura con maestri eccellenti quali Ferro e Guarlotti presso l'Accademia Albertina. Nello studio di Vittorio Cavalieri, allievo del Fontanesi conosce Mario Gachet, altro grande pittore ed ha l'occasione di essere presentato al Principe Umberto.
Attivo fautore della pittura "en plen air" e con una esperienza notevole si attiva ad insegnare a numerosissimi pittori i sistemi di raffinatezza della tecnica pittorica impressionistica dei quali oggi si vedono molteplici risultati.


Giulio Galimberti
Giulio Galimberti (Vanzone 1924 - Messico 2008) Laureatosi in chimica all'Università di Padova nel 1950, emigrò a Città del Messico. Divenne membro titolare dell'Accademia Messicana di Scienze Farmaceutiche.
Ha Svolto una notevole carriera nell'industria chimica farmaceutica del Messico ove nel 1977 fondò una società Anonima per l'attività Industriale e la consulenza Tecniica cui dette il nome di "Vanzone".
Ha pubblicato in riviste del ramo più di centodieci lavori su argomenti scientifici e tecnici, ha impartito corsi e conferenze in Messico, Italia, Spagna ed in molti paesi Sud Americani.